10 motivi per partecipare alla manifestazione nazionale del 26 NOV

10 motivi per partecipare alla MANIFESTAZIONE NAZIONALE DEL 26 NOVEMBRE #nonunadimeno a Roma L’appello è stato accolto anche da noi di NarrAzioni Differenti: il 26 novembre Roma ospiterà iniziative e assemblee contro la violenza di genere e il sessismo, per (re)introdurre un dibattito ampio di mobilitazione e affermare l’autodeterminazione e la libertà femminile. Abbiamo deciso…

Il termine “raptus” nelle aule di giustizia, in psichiatria e nei media

Nelle ultime settimane abbiamo lanciato la campagna #giornalismodifferente per chiedere un nuovo linguaggio e nuove rappresentazioni al giornalismo italiano. Tra le rivendicazioni che abbiamo inoltrato via web vi era anche questa: “non è il raptus che uccide”. Purtroppo tutt* noi conosciamo bene la parola raptus, termine usato e soprattutto abusato dal giornalismo italiano ogniqualvolta si…

Linguaggio “di genere”: Serena Dandini, Radio2, Lilin e Graziella Priulla

Giovedì scorso, il 6 novembre, durante un programma radiofonico del pomeriggio di Radio2, “#staiSerena” con Serena Dandini, ho avuto modo di scoprire una giovane artista piemontese che non conoscevo: Lilin (nome d’arte di Chiara Pulitanò). Il nome d’arte, da solo, è già particolare. Si tratta della dinastia di Lilith, la “vera” “prima donna”, cacciata da…

La narrazione di un femminicidio

Domenica scorsa è stata uccisa, vittima di femminicidio, un’altra donna: Sonia Trimboli, 42 anni. Il femminicidio, ormai dovremmo saperlo tutt* è l’omicidio di una donna “in quanto donna”. Che significa? Vuol dire che la ragione per la quale viene uccisa è di natura culturale e che l’uccisore, spesso, è una persona che ha (o ha…