Che c’entra la salute col “Prestigio della maternità”?

Gentile Ministra Lorenzin, con divertita sopresa leggo le sue dichiarazioni al quotidiano La Stampa. Divertita perché mi chiedo se la sua sia semplice ingenuità o genuina faccia di bronzo, espressione scientifica indicante la particolare capacità di fare finta di non capire, pure dinnanzi all’evidente fiasco (il sito del FertilityDay è stato svuotato dai contenuti poche…

Forme sotto il velo (e non solo): vite di donne

Avevo cominciato a scrivere un pippone sul velo islamico, sul burkini e sulla polemica che ciclicamente coinvolge le donne musulmane nelle terre occidentali. Fagotti, fantasmi, mucchi di stracci: nei pruriti genitali di questo o quell’altro campo queste donne perdono consistenza, diventano simboli e non persone, esseri senza storia e senza destino. Avevo cominciato a scrivere…

Un punto di vista femminista sulla crisi dei rifugiati e delle rifugiate in Europa

                                                                                            Una traduzione di Magenta: artista, crede che il femminismo sia  necessario per tutt* e che il personale sia, ancora e ancora, politico.         Le disuguaglianze e i ruoli di genere intervengono nelle dinamiche precedenti, presenti e successive al transito: il reclutamento forzato, la violenza sessuale o la criminalizzazione colpiscono in modo…

Natale 2015: Contro il sessismo regalato e contro i regali per il sessismo

di Eleonora Selvatico “perpetua studentessa che valica i confini e non riesce a concepire le frontiere. Tuttavia, nomina entrambe. Con molte più domande che risposte, cerca di perturbare gli ordini egemonici nei quali,è convinta, funziona – ancora e purtroppo – l’ideologia patriarcale” Ufficialmente, di discorsi per l’uguaglianza tra i sessi, per la diversità e contro…

E se i bambini vogliono essere principesse?

                                                                                            Una traduzione di Magenta: artista, crede che il femminismo sia  necessario per tutt* e che il personale sia, ancora e ancora, politico.       L’articolo di seguito descrive la situazione spagnola, che però non differisce da quella del nostro paese, dove i giocattoli spesso spingono ad una netta distinzione dei ruoli di genere,…

Da Parigi: Donna in stato d’urgenza

di Eleonora Selvatico “perpetua studentessa che valica i confini e non riesce a concepire le frontiere. Tuttavia, nomina entrambe. Con molte più domande che risposte, cerca di perturbare gli ordini egemonici nei quali,è convinta, funziona – ancora e purtroppo – l’ideologia patriarcale” Dopo gli attacchi del 13 novembre 2015, Parigi si trova ancora sotto stato…

Tre passi con Carla Lonzi #2

di Eleonora Selvatico “perpetua studentessa che valica i confini e non riesce a concepire le frontiere. Tuttavia, nomina entrambe. Con molte più domande che risposte, cerca di perturbare gli ordini egemonici nei quali,è convinta, funziona – ancora e purtroppo – l’ideologia patriarcale” Carla Lonzi rigettava il titolo di “teorica femminista”, perché associava questa figura alle…

Tre passi con Carla Lonzi #1

di Eleonora Selvatico “perpetua studentessa che valica i confini e non riesce a concepire le frontiere. Tuttavia, nomina entrambe. Con molte più domande che risposte, cerca di perturbare gli ordini egemonici nei quali, è convinta, funziona – ancora e purtroppo – l’ideologia patriarcale”   L’esposizione “Suite Rivolta – il femminismo di Carla Lonzi e l’arte…

Riflettere a Parigi, da giovedì a domenica

di Eleonora Selvatico Sono una studentessa svizzera e italiana dell’Università di Parigi 8 (Saint-Denis) che abita a Parigi da quasi tre anni. Sono una fra quelle persone che ha scritto “sto bene” sui social networks, una di quelle che era sulle strade di Parigi malgrado il “copri-fuoco” informale. Una di quelle persone “fortunate”, perché il…