#giornalismodifferente e reati odiosi: analisi di due pessimi articoli

Della nostra campagna “Giornalismo differente” c’è ancora una grandissimo bisogno. Qualche giorno fa, “La Stampa” ha riportato una notizia gravissima: un uomo di sessant’anni è indagato per sfruttamento della prostituzione ai danni di alcune studentesse minorenni. Una nostra lettrice, che ringraziamo, ci ha segnalato due articoli, con la medesima firma, che parlano della vicenda. Il…

Una provocazione

In questi giorni, a Torino, è apparso un falso cartellone pubblicitario che, facendo una parodia di una nota pubblicità di biancheria intima, mostra una donna “fintissima”, “Made of plastic, it’s fantastic”, dice lo slogan. “Finalmenty perfetty”. La caricatura di donna sul cartellone richiama un ideale di bellezza del tutto innaturale, volutamente grottesca. Mi soffermo in…

Il “terzo occhio”. Una notizia di grande rilievo.

Ieri sera, rientrata da una dura giornata di lavoro (esistono persone, come me, che lavorano ANCHE di domenica), dopo mille incombenze, ho deciso di dare un’occhiata alle notizie del giorno, per tenermi aggiornata sui fatti nazionali e internazionali ed ho acceso il computer per poter tranquillamente informarmi, possibilmente da fonti autorevoli. Cliccando e leggendo, navigando e…

Le nuove crociate contro la parità di genere e le pari opportunità

La Commissione VII della Camera sta per discutere un testo unificato che, in attuazione della legge 107 (la cd “Buona scuola”) introduce «l’educazione di genere nelle attività didattiche delle scuole del sistema nazionale di istruzione». Ecco il testo che verrà discusso: scuola_testo-unificato Un testo unico come questo, che vorrebbe introdurre l’educazione di genere, l’educazione alle differenze, chiamiamola come…

La violenza non è un’emergenza

E’ stata approvata alla Camera dei Deputati, proprio in questi ultimi giorni, un disegno di legge (Modifiche al Codice civile, al Codice di procedura penale e altre disposizioni in favore degli orfani di crimini domestici) che contiene importanti disposizioni per tutelare gli orfani di femminicidio (che, lo ricordo, in dieci anni, sono quasi 1700) e…